Arrivati in redazione

Arrivati in redazione


Fabio Dovigo (a cura di)

Purché il parto sia lieve. Nuovi percorsi della maternità

Edizioni Unicopli, Milano 2011, pp. 144, € 14,00

Negli ultimi anni, anche nel nostro paese, voci sempre più numerose invitano a un deciso cambiamento di rotta rispetto alla crescente medicalizzazione della maternità. È importante sviluppare un approccio di umanizzazione della nascita che ne rispetti le dimensioni di “normale variabilità”, favorendo al contempo un'effettiva valorizzazione delle scelte delle donne su questo tema. Garantire una nascita normale e una piena partecipazione delle donne alle scelte che riguardano un'esperienza centrale nella loro vita consente infatti non solo di promuovere il reale benessere della coppia madre-bambino, ma anche...

 

 

 

Roberta De Monticelli

La questione civile

Raffaello Cortina Editore, Milano 2011, pp. 156, € 13,50

Ci sono momenti in cui un uomo pensa che la sua vita non abbia valore. Ce ne sono altri in cui si pensa che non abbia più valore la vita di nessuno. Per molti di noi questo è un momento come il secondo. È questo, vivere oggi in Italia. È questa erosione di speranza, di coraggio e di slancio creativo a ridurre in cenere i nostri giorni. E forse a ridurre anche la crescita del PIL. Con il tono appassionato di un'orazione civile, Roberta De Monticelli mette a fuoco con esattezza il cuore della tragedia che stiamo vivendo, e mostra come dal buon uso della nostra indignazione possa risultare una rifondazione, un progetto per una nuova civiltà.

 

 

Fausta Sabatano

Crescere ai margini. Educare al cambiamento nell'emergenza sociale

Carocci, Roma 2011, pp. 190, € 20,00

Bambini "oltre il rischio", bambini violati, maltrattati, abbandonati, che vivono queste dimensioni violente come esperienza quotidiana, dando per scontato che le cose non possano che essere così: questo il focus della ricerca-intervento del Progetto Integra. Da un punto di vista pedagogico, la sfida è relativa alla costruzione di condizioni per la pensabilità di un modo differente di essere al mondo, di immaginarlo e di viverlo "di un altro colore". Educare al cambiamento, in questa prospettiva, significa sollecitare bambini ed adulti a guardare la realtà attraverso nuovi filtri interpretativi...

 

 

 

Daniela Brancati

Occhi di maschio. Le donne e la televisione in Italia. Una storia dal 1954 a oggi

Donzelli, Roma 2011, pp. 291, € 18,50

Occhi di maschio è il primo tentativo di storia della televisione dal punto di vista dei vinti, cioè delle persone di buon gusto e di buon senso e delle donne. La tv, dominata dallo sguardo maschile, è stata ed e lo specchio dei desideri prevalenti dei maschi italiani. Desideri in principio palesi e dichiarabili, poi sempre più aggressivi e sfacciati. L'autrice è stata fra i protagonisti di questo mondo e ne scrive con aperta soggettività, con aneddoti e ricordi arricchiti dalle testimonianze di alcune persone che hanno contato nella tv italiana, delle quali a volte non si conserva neanche più il ricordo.

 

 

Giuliana Franchini, Giuseppe Maiolo

Mamma che ridere! Crescere i figli con intelligenza e ironia

Centro Studi Erickson, Trento 2011, pp. 102, € 14,50

Non solo i bambini ci osservano, ma ci ascoltano con attenzione. E poi ci fanno il verso, mostrandoci come siamo e come ci comportiamo. Spesso lo fanno imitando i nostri comportamenti, altre volte ci prendono benevolmente in giro. Di certo non possiamo dire "Tanto non capiscono!". Al contrario: percepiscono anche quello che non vorremmo far sapere loro, perché hanno antenne potentissime sintonizzate su di noi. In realtà essi fanno quello che noi facciamo, più che quello che noi diciamo. Questo libro nasce dalle loro frasi e da alcune sagaci battute che, tenere o buffe, ci indirizzano quando meno ce l'aspettiamo.

 

 

 

 

Andrea Potestio

Bisogno di cura, desiderio di educazione

La Scuola, Brescia 2011, pp. 191, € 12,00

Va di moda la cura, in pedagogia. In versione ora psicologica, ora psicanalitica, ora sociologica, ora addirittura medico-clinica l'“educare” pare sempre più un “curare” sé e gli altri. Ma, la pedagogia? Per giustificarne un ruolo, allora, non pochi pedagogisti hanno importato nella loro disciplina importanti suggestioni filosofiche elaborate soprattutto da Heidegger, ma non meno da Stein, Foucault, Derrida, MacIntyre, anche Nussbaum. Il testo, con analisi interne ed esterne al pensiero di questi autori, rifiuta però la pertinenza di questi approdi e, con una decostruzione di alcuni luoghi ormai divenuti comuni, tenta di rivendicare all'educazione ciò che è dell'educazione...

 

 

 

Giovanni Jervis

Il mito dell'interiorità. Tra psicologia e filosofia

Bollati Boringhieri, Torino 2011, pp. 239, € 18,00

Negli ultimi trent'anni è cambiata l'antropologia di base delle scienze umane. L'immagine dell'uomo ha dovuto fare i conti con un nuovo naturalismo, che ha portato a compimento il processo di decentramento della soggettività iniziato con Copernico e Galileo e proseguito con Darwin e Freud. Un presupposto metodologico che era stato dato per autoevidente, quello dell'assoluta diversità della natura umana rispetto a quella animale, è andato definitivamente in frantumi. In questo quadro, la psicologia scientifica è giunta a risultati talora apparentemente paradossali.

 

 

 

Alessandra Di Pietro

Godete!

Add Editore, Torino 2011, pp. 96, € 6,00

Il buon sesso conta molto nella vita di una ragazza, ma scoprirlo è ancora oggi per tante un colpo di fortuna. Tutto sembra libero, disponibile e amichevole verso le donne, ma quando la libertà e il piacere sono parte visibile dello stile di vita diventano causa di un'etichetta che è anche un giudizio morale. C'è una tensione ossessiva ad affascinare, attrarre, sedurre. Il godimento, però, pare rimanere tutto chiuso lì, nella fase che precede l'incontro dei corpi, il mescolamento di odori, sapori, umori, i fallimenti, le conquiste, le scoperte, il divertimento...

 

 

 

Pietro Lorenzetti

Il chirurgo dell'anima

Baldini&Castoldi, Milano 2011, pp. 220, € 18,00

Pietro Lorenzetti, chirurgo plastico di fama internazionale, nella sua lunga carriera ha fatto tesoro di viaggi, incontri ed esperienze di vita dalle quali sono scaturite le sue riflessioni sulla bellezza. Questo libro non è però una celebrazione della chirurgia estetica, ma intende proporre lo sguardo sul mondo di una persona animata da una grande curiosità intellettuale e umana. Da osservatore privilegiato si è infatti interrogato sul ruolo delle donne, sui loro desideri, sui meccanismi della seduzione, sulla centralità dell'aspetto fisico nella società contemporanea...

 

 

 

Concita De Gregorio

Così è la vita. Imparare a dirsi addio

Einaudi, Torino 2011, pp. 122, € 14,50

I bambini fanno domande. A volte imbarazzanti, stravaganti, definitive. Vogliono sapere perché nasciamo, dove andiamo dopo la morte, perché esiste il dolore, cos’è la felicità. E gli adulti sono costretti a trovare delle risposte. È un esercizio tra la filosofia e il candore, che ci obbliga a rivedere ogni volta il nostro rassicurante sistema di valori. Perché non possiamo deluderli. Né ingannarli. Siamo stati come loro non troppo tempo fa. Così è la vita, così va la vita, la vita è fatta così. Quante volte è stata questa la risposta dei genitori ai figli davanti alle sconfitte, alle amarezze, alle difficoltà...

 

 

 

Luis Kancyper

Adolescenza: la fine dell'ingenuità

Borla, Roma 2011, pp. 208, € 20,00

L’adolescenza è una delle tappe più importanti del ciclo vitale umano: rappresenta un momento tragico delta vita: “la fine della ingenuità”. Il termine ingenuità denota l’innocenza di chi è nato in un luogo dal quale non si è mosso; pertanto, manca di esperienza. Ingenuo è il primitivo, ciò che è dato, ereditato e non messo in discussione. Deriva dalla radice indoeuropea gn, che significa allo stesso tempo conoscere e nascere. L’adolescenza è un momento tragico perché, in questa fase dello sviluppo umano, si ha bisogno di sacrificare l’ingenuità riguardante il periodo dell’innocenza della sessualità infantile...

Pedagogika.it - XVIII - 2

EDUCAZIONE E VALORI: Siamo in un'epoca di grandi e repentini cambiamenti, il mutare delle condizioni complessive del nostro Paese, come di buona parte...

PEDAGOGIKA.IT - XVIII - 1

DOVE CRESCONO  BAMBINE E BAMBINI: Retoriche dell'infanzia e buoni sentimenti relegano i discorsi sull'educazionea stanchi riti appassiti sul...

PEDAGOGIKA.IT - XVII - 4

AMBIENTE E CAMBIA...MENTI:  Sono passati 50 anni da quando il libro della biologa Rachel Carson Primavera Silenziosa destò per la prima...

PEDAGOGIKA.IT - XVII - 3

LA FORMAZIONE ENTRA IN CAMPO: Ogni 4 anni il fenomeno delle Olimpiadi (e in parte delle Paralimpiadi) riporta alla luce e all'attenzione di miliardi di...

Stripes Cooperativa Sociale Onlus - Via Domenico Savio 6 - Rho (Mi) - T. +39 02 9316667 - F. +39 02 93507057 - stripes@pedagogia.it

Pedagogika.it: Registrazione al Tribunale: n. 187 del 29 marzo 1997 | ISSN: 1593-2259