Editoriale - Entrare in campo

Entrare in campo

di Salvatore Guida


Entrare in campo

di Salvatore Guida

 

Neologismi e barbarismi arricchiscono, si fa per dire, la nostra lingua.... modi di dire   continuamente entrano nell'uso comune, sia nella forma parlata sia, peggio ancora, in quella scritta.

Esiste un linguaggio giornalistico, un gergo mediatico, comunemente accettato che permette, ad esempio, di usare espressioni traslate come "scendere in campo" per indicare la voglia di qualcuno di cominciare ad occuparsi di politica o, forse, per continuare ad occuparsi dei fatti propri attraverso la politica. Al di là del merito e delle connesse e retoriche argomentazioni per cui sarebbe meglio dire "salire in campo", resta il fatto che, al momento di titolare il dossier (ecco, appunto!) che apre  questo numero di Pedagogika.it, ci è toccato chiederci quale delle due forme fosse la migliore per suggerire, con le dovute e volute ambiguità, che è ora che la formazione riacquisti la propria centralità non solo nello specifico ambito educativo ma, più ampiamente,  nel contesto sociale.

Abbiamo scelto che la formazione "entri" in campo lasciando che, oltre a quello sportivo, il lettore si immagini quali e quanti altri ambiti del sociale possano essere interessati da un approccio educativo, da una lettura pedagogica di quanto avviene nel nostro paese di sportivi immaginari, nella nostra società competitiva ed iperagonistica, più sbracata che liquida, più rissosa che vivace. Un paese e una società che accettano di tutto tranne indignarsi come fanno, in modo altalenante, gli spiriti più nobili o incazzarsi, come fanno i più beceri e urlanti, a prescindere dalle ragioni di merito.

Ci piace citare, per dare il nostro contributo ad un sensato riequilibrio del rapporto tra eventi pubblici e private, più o meno  civiche, reazioni, un post pubblicato in uno nostri "social network" che, in sintesi, contesta il fatto che ".... quando, qualche mese fa, una trans è stata ammazzata a martellate, a Milano, D&G non hanno chiuso i negozi... quando molti pensionati, non solo stranieri, fanno la fila per una scodella di minestra, D&G tengono aperti i loro negozi....   Ma se qualcuno dice che agli evasori il comune non concederà spazi, D&G si incazzano, e Milano fa schifo, e loro chiudono i negozi!".

Ecco, noi pensiamo che l'indignazione debba essere riservata a questioni importanti e che urlare il proprio disappunto davanti a quel che non va bene alla nostra privata morale o, peggio, al nostro tornaconto non possa che aumentare inutilmente il volume del frastuono mediatico, traducendo il tutto in cacofonie indistinte ed indistinguibili, cosicchè il lettore, ascoltatore, cittadino non abbia più parametri di riferimento, appiattisca differenze e contesti, confonda le lotte del lavoro con il rinnovo degli ingaggi dei calciatori, la libertà di parola con quella dell'insulto, più o meno condito con paragoni scimmieschi, razzisti e sessisti, il libero commercio con la vendita di indulgenze o con l'acquisto di senatori.

E' per questo che pensiamo lo sport come attività da recuperare alla sua valenza formativa, il confronto e il conflitto come attività non patologiche ma intrinsecamente sociali se mantenute nello spirito di una civilizzazione così duramente conquistata nei millenni, la formazione delle nuove generazioni come la più alta scommessa dei nostri tempi, al di là di ogni esigenza puramente di istruzione e di ogni ansia prestazionale..... con buona pace dei soprassalti docimologici dei nostri funzionari della Pubblica Istruzione e delle discutibili prove Invalsi.

 

Pedagogika.it - XVIII - 2

EDUCAZIONE E VALORI: Siamo in un'epoca di grandi e repentini cambiamenti, il mutare delle condizioni complessive del nostro Paese, come di buona parte...

PEDAGOGIKA.IT - XVIII - 1

DOVE CRESCONO  BAMBINE E BAMBINI: Retoriche dell'infanzia e buoni sentimenti relegano i discorsi sull'educazionea stanchi riti appassiti sul...

PEDAGOGIKA.IT - XVII - 4

AMBIENTE E CAMBIA...MENTI:  Sono passati 50 anni da quando il libro della biologa Rachel Carson Primavera Silenziosa destò per la prima...

PEDAGOGIKA.IT - XVII - 3

LA FORMAZIONE ENTRA IN CAMPO: Ogni 4 anni il fenomeno delle Olimpiadi (e in parte delle Paralimpiadi) riporta alla luce e all'attenzione di miliardi di...

Stripes Cooperativa Sociale Onlus - Via Domenico Savio 6 - Rho (Mi) - T. +39 02 9316667 - F. +39 02 93507057 - stripes@pedagogia.it

Pedagogika.it: Registrazione al Tribunale: n. 187 del 29 marzo 1997 | ISSN: 1593-2259