Se la scuola si fa in palcoscenico...

Redazione Pedagogika.it

Cosa succede se per qualche settimana una classe di seconda elementare abbandona l'aula, si trasferisce in teatro e prova l'ebbrezza del palcoscenico?

Teacch: un programma contro l'autismo

Redazione Pedagogika.it

l Prof. Eric Schopler, ospite dell'istituto Sacra Famiglia di Cesano Boscone vi ha tenuto una lezione, aperta anche agli esterni, riguardante il trattamento su soggetti autistici. Eric Schopler è il fondatore del programma psico-educativo TEACCH (Treatment and Education of Autistic and Comunication for Children Handicapped).

Non c'è progetto se non c'è sistema

Le cose, gli oggetti, gli eventi, i fenomeni non sono di per sé né semplici né complessi. Siamo noi che per formazione culturale, scopi e finalità pratiche attribuiamo loro, di volta in volta, queste qualità. Nel caso di un atto creativo qual è quello di progettare, l'assunzione di un pensiero complesso, capace di assemblare le idee in un sistema, diventa un dovere; non farlo significa mortificare le proprie idee, prevedere un mondo semivuoto, rifiutare nella sintassi del pensiero concetti quali armonia, ricchezza, articolazione, coerenza.

Scuola...e bottega

Redazione Pedagogika.it

Artigianato e volontariato uniti per un progetto di educazione professionale

La "Città dei bambini" a Pontedera

Il Progetto nasce dall'esigenza dell'Amministrazione Comunale di dover intervenire per la trasformazione dell'ambiente urbano, attraverso l'applicazione di una nuova filosofia della politica del governo della città, in quanto il rapporto problematico uomo - territorio e cittadino - città è nodo centrale con il quale il prossimo millennio dovrà confrontarsi. Riconoscendo come fondamentali, nell'ambito degli interessi della comunità locale, la promozione e tutela dei diritti dei minori, la loro qualità della vita, nonché la realizzazione individuale e la socializzazione dell'infanzia e dell'adolescenza, l'Amministrazione Comunale di Pontedera, con deliberazione consiliare, ha adottato un atto di indirizzo: Progetto "La città dei bambini".

Ti racconto una storia che viene da lontano

Redazione Pedagogika.it

"Ti racconto una storia e viene da lontano" è il titolo di una raccolta di autobiografie di preadolescenti e adolescenti migranti arrivati nel nostro paese negli ultimi tre anni, che frequentano varie classi della nostra scuola: la scuola media statale di via Scialoia a Milano. La proposta della stesura delle autobiografie ai ragazzi stranieri - di cui qui presentiamo alcuni frammenti - segue l'esperienza positiva del Il "parlar di sé" realizzata nell'anno precedente, sia nelle classi multietniche come strumento di conoscenza reciproca e di relazione e scambio interculturale, sia nei piccoli gruppi di alfabetizzazione di alunni stranieri come strumento, più coinvolgente affettivamente, di esercizio linguistico e arricchimento semantico.

L'autoformazione in un carcere minorile

Redazione Pedagogika.it

Da quando G. Kelly (l'inventore della Psicologia dei Costrutti Personali), replicando all'affermazione di un operatore acritico che vantava "trent'anni di esperienza", disse che più probabilmente si trattava di "un anno di esperienza ripetuto per ventinove volte", gli operatori del sociale hanno avuto un imput chiaro su che cosa rende spesso insulso, immutabile, sgradevole e demotivante il proprio lavoro: l'incapacità di leggere (e non di meramente ripetere) le proprie esperienze lavorative, di analizzarle, valutarle, renderle risorsa utile, per la riprogettazione del proprio operato e della propria professionalità.

Danzare le parole

Redazione Pedagogika.it

Poesia: celebre sconosciuta Ossimori a parte, questo è stato il punto di partenza. Quando, ad inizio d’anno, chiesi ai diciannove visetti di seconda elementare che mi guardavano solari, di parlarmi di ciò che loro conoscevano come poesia , le risposte mi stupirono:

TRA PRESENTE E FUTURO

Occorre chiedersi se e in che misura la relazione fra progetto, tempo biografico e identità che il differimento delle gratificazioni presuppone possa essere ancora considerata valida in un clima sociale, come quello contemporaneo, dove la compo­nente dell’incertezza tende a dominare, e dove i vissuti di contingenza lievitano.*

Pedagogika.it - XVIII - 2

EDUCAZIONE E VALORI: Siamo in un'epoca di grandi e repentini cambiamenti, il mutare delle condizioni complessive del nostro Paese, come di buona parte...

PEDAGOGIKA.IT - XVIII - 1

DOVE CRESCONO  BAMBINE E BAMBINI: Retoriche dell'infanzia e buoni sentimenti relegano i discorsi sull'educazionea stanchi riti appassiti sul...

PEDAGOGIKA.IT - XVII - 4

AMBIENTE E CAMBIA...MENTI:  Sono passati 50 anni da quando il libro della biologa Rachel Carson Primavera Silenziosa destò per la prima...

PEDAGOGIKA.IT - XVII - 3

LA FORMAZIONE ENTRA IN CAMPO: Ogni 4 anni il fenomeno delle Olimpiadi (e in parte delle Paralimpiadi) riporta alla luce e all'attenzione di miliardi di...

Stripes Cooperativa Sociale Onlus - Via Domenico Savio 6 - Rho (Mi) - T. +39 02 9316667 - F. +39 02 93507057 - stripes@pedagogia.it

Pedagogika.it: Registrazione al Tribunale: n. 187 del 29 marzo 1997 | ISSN: 1593-2259