Arrivati in redazione

Raffaele Mantegazza

Diventare testimoni. Riflessioni e percorsi per la Giornata della Memoria a scuola

Edizioni Junior, 2014, pp. 192, € 15,80

Dedicare un giorno alla riflessione sulla Shoah ha ancora senso? E ha senso nella scuola di oggi, multimediale, multiculturale, plurale? Il testo intende fornire una riflessione sul rischio che la Giornata della Memoria si riduca a un ritualismo poco significativo se non viene considerata come una sorta di visore critico da applicare a tutta l’esperienza scolastica dei bambini e dei ragazzi. L’idea è allora che gli scolari e gli studenti affrontino i temi relativi alla Shoah riportandoli all’attualità con una lettura critica dell’esistente…

Catherine L’Ecuyer

Educare allo stupore

Ultra, Roma 2013, pp. 180, € 16,00

I nostri bambini crescono circondati da un ambiente sempre più frenetico ed esigente, che complica ulteriormente il difficile compito di educarli. Sentiamo l’obbligo di programmare per loro una serie infinita di attività che ci rassicurano sulla buona riuscita del loro futuro, ma che nel complesso li privano del tempo libero, del gioco, del contatto con la Natura, del silenzio, ovvero dei doni più preziosi della loro età, di ciò che da sempre la caratterizza in modo unico e irripetibile. La vita dei bambini si è trasformata in una vera e propria gara di corsa, che li induce a saltare delle tappe fondamentali.

Anna Oliverio Ferraris, Paolo Sarti

Sarò padre. Desiderare, accogliere, saper crescere un figlio

Giunti editore, Firenze 2013, pp. 240, € 16,50

Un libro dedicato agli uomini che diventano genitori, aggiornato e rinnovato sia nei contenuti sia nella veste grafica: Sarò padre è un manuale pratico che affronta in modo completo il tema dell’attesa, della nascita e della crescita di un figlio, rivolgendosi direttamente ai futuri papà. Anna Oliverio Ferraris e Paolo Sarti li guidano alla scoperta del “mestiere di genitore” attraverso un itinerario che tocca tutte le tappe fondamentali di questa esperienza unica e affascinante…

Laura Fornasier

Abitare il nido d’infanzia come open space

Edizioni Junior, Bergamo 2013, pp. 120, €12,80

“Abitare il nido d’infanzia come open space” è il risultato di un lavoro di ricerca-azione che ha permesso di coniugare i bisogni pedagogici e sociali dei bambini con le caratteristiche delle nuove strutture, portando un’innovazione nella modalità di lavoro da parte dell’équipe educativa. Il libro propone il superamento della “logica di sezione” a favore di una “logica di sistema” caratterizzata da processi di scambio più ampi volti a promuovere la pro-attività, educare alla scelta e favorire una socialità serena e aperta nei confronti del prossimo. L’obiettivo, oltre a condividere chiare e concrete prassi operative per chi si appresta a operare in un “open space”, è…

Bernd Brunner

L’arte di stare sdraiati

Raffaello Cortina Editore, Milano 2013, pp. 173, € 13,00

Ciascuno di noi trascorre un terzo della vita in posizione orizzontale: ideale, più di ogni altra, per pensare, sognare e amare. Eppure, lo stare sdraiati non gode ovunque di buona fama ed è scambiato per immobilismo, passività, pigrizia. Quando, invece, la vita orizzontale è di valore inestimabile e offre momenti di contemplazione da cui spesso scaturiscono le idee migliori. Per esempio, Michelangelo ne traeva grande piacere e non avrebbe forse avuto l’idea, altrimenti, di affrescare il soffitto della Cappella Sistina, creando uno dei massimi capolavori dell’umanità.

Ottavio Bosello, Massimo Cuzzolaro

Obesità

Il Mulino, Bologna 2013, pp. 218, € 14,00

L’obesità è una malattia? Più sì che no; certo è che all’accumulo adiposo si associano spesso patologie somatiche, menomazioni funzionali e difficoltà psico-sociali; la speranza di vita tende a ridursi e la sua qualità a peggiorare, anche a causa dello stigma che incombe sulle persone grasse. In questo libro si affrontano tutti i problemi connessi all’obesità, dalle cause al perché della sua diffusione, dalle attuali possibilità delle cure mediche alla spinosa questione della chirurgia bariatrica, fino alle controversie intorno ai programmi di prevenzione.

Naìm Moisés

La fine del potere

Mondadori, Milano 2013, pp. 394, € 20,00

Sappiamo che il potere si sta spostando: da Ovest a Est e da Nord a Sud, dai palazzi presidenziali alle piazze e al cyberspazio, dai formidabili colossi industriali alle agili start-up e, in modo lento ma inesorabile, dagli uomini alle donne. Chi oggi si trova in posizioni di potere è più vincolato, ha meno margini operativi e rischia di perdere il posto come mai prima d’ora. Il potere sta diventando più debole ed effimero: è divenuto più facile da conquistare, ma più difficile da esercitare e più semplice da perdere. Ne “La fine del potere”, Moisés Naím, giornalista ed ex direttore di “Foreign Policy” illustra la lotta tra i grandi protagonisti un tempo dominanti e i nuovi micropoteri che li sfidano in ogni ambito dell’azione umana.

Luisa Muraro

Autorità

Rosenberg & Sellier, Torino 2013, pp. 125, € 9,50

Si tratta di uno fra i temi più controversi dei tempi moderni, oggi che il principio d’autorità è stato minato dalle verità scientifiche e dalla valorizzazione delle competenze. Intorno all’autorità ruotano timori e malintesi, ma anche appelli e nostalgie. Secondo l’autrice si tratta di conseguenza della tenace confusione esistente tra autorità e potere, che è necessario superare per trovare una chiave di lettura più autentica. La ricerca avviene attraverso la lingua, l’arte, la scienza, le istituzioni, i costumi e i legami familiari, a partire dal sapere del movimento femminista italiano.