Editoriale

Con questo numero di maggio siamo giunti alla quarta uscita di “Pedagogika.it”.

Una tappa importante per noi, visto che è passato un anno dalla prima pubblicazione. Un anno che ci è servito per progettare, per realizzare, per avere dei dubbi, per metterci in discussione.
E visto che, nonostante tutto, continuiamo a credere in questo progetto che ci sta dando molte soddisfazioni, abbiamo fatto anche un altro passo: abbiamo trasferito la redazione in una sede più grande, dove anche le nostre idee potranno trovare più spazio. Per il nuovo indirizzo e i nuovi numeri di telefono, notizie dettagliate sono state pubblicate a pagina 48.
Anche questa volta desidero ringraziare tutti coloro che ci stanno mostrando fiducia, indicandoci anche la strada sulla quale dovremo proseguire e segnalandoci iniziative.
In questo numero, abbiamo dato particolare rilievo all’iniziativa R.A.P. On Line (Ragazzo Autonomo e Progettuale), che è stata fortemente voluta dall’istituto penale Cesare Beccaria di Milano ed alla quale ho partecipato, sia in prima persona che insieme alla redazione di Pedagogika.it.
Non potevano mancare gli atti del convegno di marzo, come avevamo annunciato allora. Un contributo prezioso è quello del professor Scaparro, con il quale ci auguriamo di poter continuare la piacevole collaborazione.
E ancora parliamo del progetto “Città dei bambini”, di servizi sociali, di enti locali, di attualità, di libri e di teatro. Per quest’ultima sezione ospitiamo assai volentieri la voce di una brava e simpatica attrice: Ottavia Piccolo.
Non mi resta dunque che augurare a tutti buona lettura e dare l’arrivederci a settembre, dopo le sospirate vacanze.
Igor Guida

Author