IDEE CHE CRESCONO

I LIBRI DI STRIPES EDIZIONI

A partire dal patrimonio di esperienze e relazioni significative e consolidate che la rivista ha consentito di costruire negli anni, Stripes ha deciso nel 2007 di ampliare la propria attività editoriale attraverso un progetto di produzione libraria, in particolare in ambito saggistico. L’obiettivo quello fare libri che, attraversando i campi delle scienze sociali, della storia della filosofia, della psicologia, consentissero di offrire, sullo sfondo delle questioni e dei temi del mondo contemporaneo, uno strumento di riflessione, di interpretazione e di lavoro.

Le collane 

Cinque nuove collane tematiche destinate ad un pubblico esigente, che richiede specializzazione, professionalità, strumenti per la riflessione

Collana Nuova Pedagogika: Ospita esperienze, testimonianze e riflessioni intorno all’educare e al fare cultura. Per dare conto dei fermenti che attraversano il mondo della ricerca, della sperimentazione, dell’etica della pace e della convicenza, ci proponiamo di essere ospiti di un confronto continuo e rispettoso tra diversi saperi, diversi luoghi, diverse generazioni di studiosi, ricercatori, operatori.

Collana Polis: è dedicata a temi e questioni che toccano le diverse forme del vivere insieme. Allo sguardo critico verso la realtà politica, sociale e culturale, associa la volontà di dare voce al “possibile”, al valore della trasformazione all’idea della formazione di un rinnovato lessico delle relazioni per affrontare il nostro presente globale.

Collana Psiche: Ospita contributi e lavori sulle problematiche, patologie e aspetti psicologici legati al disagio del vivere. Attenzione particolare è data ai nodi della ricerca, della sperimentazione, della pratica quotidiana di psicologi, psicoterapeuti, operatori comunque interessati e coinvolti nella erogazione di servizi rivolti al disagio, psichico, sociale, alla disabilità.

Collana Diaphorà: un contenitore aperto, che spazia tra scritti differenti  per natura ed argomenti rispetto alle altre collane. Un luogo nel quale praticare un programma di pubblicazione ampio e differenziato, che considera l’approccio non strettamente sistematico come un’occasione di sperimentazione di stili e linguaggi.

Collana Impronte: Il nome della collana è, in buona parte, l’esito di una riflessione critica sul nostro ruolo di editori. Non ci interessa porgere solo uno sguardo schiacciato al contingente. Preferiamo, per aiutare la comprensione di quel che ci avviene intorno, offrire “impronte”: nel doppio senso di tracce di quel che ci ha preceduto per cogliervi i segnali premonitori e, ancora di più, nel senso di linee e schemi, ipotesi e progetti per pensare il futuro. Un futuro di speranza e cambiamento, che dia voce al possibile, al desiderabile. Con questa collana, con i nostri Autori, vogliamo favorire il confronto tra letture anche molto diverse che, siamo certi, apre la strada a reciproci influenzamenti, aiuta a superare rigidità ed arroccamenti, agevola la creatività e la ricerca critica di nuovi canali di comunicazione, nuovi modi di stare insieme nel fare cultura, nel fare politica, nella vita di relazione.

Collana Pedagogika: Ospita esperienze, testimonianze, studi riflessioni intorno al mestiere dell’educare, con l’intenzione di cogliere il meglio ed il nuovo che, magari lentamente e tra mille difficoltà, si ostina ad avanzare.

 

Author