Editoriale

 

 

Ci sentiamo adulti. Adulti perché abbiamo superato felicemente la crisi del settimo anno ed anche quella dell’ottavo mentre, intorno, il panorama delle riviste di area pedagogica é sempre più, purtroppo, rarefatto, se si escludono le felici eccezioni di Encyclopaideia, di Adultità e, dall’anno prossimo, di Paideutica; perché occupiamo stabilmente la nostra nicchia di qualità; perché crescono i riscontri positivi dal mondo dell’Università, da quello dei servizi alla persona erogati dagli Enti Locali, dall’associazionismo, dalle scuole in tutte le sue componenti; perché si sono consolidati i rapporti di collaborazione con le associazioni genitoriali, in particolare con il Coordinamento dei Genitori Democratici; perché i sei numeri del 2004 hanno ospitato, come avevamo promesso, dei corposi ed articolati dossier su temi di grande rilievo quali Educazione e valori, Giovani lettori, Educazione e natura, Lavorare stanca, Linguaggi, Generi e Generazioni; perché siamo arrivati a pubblicare, oltre alla normale periodicità della rivista, ben cinque “Quaderni di Pedagogika.it”; perché dal prossimo anno, sulla base di un accordo già sottoscritto, avvieremo una collana in coedizione con Armando Editore; perché, sempre nel corso di questo proficuo anno che sta per concludersi, abbiamo organizzato, per conto di o in collaborazione con numerosi Enti Locali ed associazioni di rilievo nazionale, una serie di Convegni di studio di cui vogliamo rendere conto:

Alla ricerca del tempo vissuto, con il Comune di Landriano;

Il bambino sregolato, Incontri internazionali di Castiglioncello, con il Comune di Rosignano Solvay (LI) e con il CGD Nazionale;

L’applicazione della Riforma Moratti: ricadute pedagogiche, didattiche ed amministrative, con il Comune di Cinisello Balsamo (MI);

Ripensare l’handicap, con il Comune di Arese (MI);

Il conflitto formativo, con la Città di Torino, l’Università di Torino, l’IRRE del Piemonte, l’Associazione Paideutica;

Settembre Pedagogico: Genitori ed Insegnanti di fronte alla Riforma della Scuola, con il CGD, il Comune di Gela (CL) e il patrocinio dell’ANCI nazionale;

Ricadute sociali e pedagogiche della Riforma Moratti, con l’Istituzione dei Servizi Sociali del Comune di Bivona (AG);

Asili nido a Como: trent’anni da ripercorrere per progettare il futuro, con il Comune di Como.

Siamo compiaciuti perché, agli abbonati in regola con i pagamenti, inviamo insieme a questo numero di Pedagogika.it una bella pubblicazione, curata da Letizia Lambertini, edita dal Centro Documentazione Donna Modena e dall’Assessorato all’Istruzione e alle Pari Opportunità del Comune di Modena, dal titolo: Differenze in relazione.

Siamo impegnati, insieme al nostro Comitato Scientifico ed al Coordinamento pedagogico della Cooperativa Stripes, in nuovi percorsi di ricerca per sviluppare il piano editoriale del 2005 e, come di consueto, ve li anticipiamo:

• Libertà tra Autonomia ed Integrazione;

• Riti iniziatici dell’adolescenza;

• Sapere scientifico e ambito educativo;

• Assistenza domiciliare: metodologie e buone pratiche;

• Nonni e ruoli educativi;

• Sussidiarietà e cittadinanza.

Siamo, infine, fiduciosi nel fatto che, durante il prossimo anno, anche grazie alla campagna che stiamo preparando per promuovere l’abbonamento a Pedagogika.it , riusciremo a ridurre il divario tra abbonati e lettori per riportarlo ad un più ragionevole rapporto e per contribuire a diminuire il consumo di fotocopie nelle scuole, nei comuni, nelle Università: ce ne saranno grati Amministratori ed Economati e la rivista, corposa e colorata, potrà anche essere conservata, archiviata e, quando serve, consultata.

Maria Piacente