Sound of Metal

Titolo: Sound of Metal

Formato: Lungometraggio – Fiction

Genere: drammatico

Produzione: USA

Anno: 2020

Regia: Darius Marder

Durata: 120’

Dove: Amazon Prime Video

Sinossi

Immaginate che a un certo punto della vostra vita succeda un evento, inaspettato ma dirompente, che stravolge totalmente la vostra esistenza, in maniera totalizzante. Immaginate che sia impossibile fare le cose che facevate abitualmente e che soprattutto amavate più di ogni altra cosa fare.

Non è difficile immaginarlo vero?

Darius Marder nel suo splendido esordio da regista ci mette nei panni scomodi di Ruben Stone, un batterista ex tossicodipendente, facente parte del duo metal “Blackgammon” insieme alla cantante e sua fidanzata Lou.

Ruben alla viglia di un concerto improvvisamente inizia a perdere progressivamente l’udito.

Gli esami a cui si sottopone rivelano che la sua capacità uditiva residua è del 20% ma soprattutto che per non perderla del tutto deve necessariamente evitare l’esposizione a rumori forti o intensi. In poche parole deve necessariamente smettere di suonare.

Da qui in poi Inizia il viaggio nel personalissimo inferno di Ruben, alla ricerca di una “normalità” da ritrovare, da ricostruire in cui sarà costretto a mettere in discussione tutto sé stesso, a fare i conti con il proprio passato di dipendenza e il proprio presente di disabilità. Marder ci racconta questo viaggio senza sconti, un’odissea dura come il metallo, cacofonica e distorta e come tutte le opere d’arte ben riuscite ci pone delle domande e ci lascia l’onore e l’onere di trovare delle risposte.

Pedagogika Point of view (PPOW)

Di fronte ad eventi così devastanti, che impattano la nostra “normalità” e la mettono definitivamente in discussione cosa possiamo fare?

Come convogliare al meglio le nostre energie? Possiamo tornare alla nostra vecchia vita?

Sono domande familiari di questi tempi.

Ruben con la straordinaria interpretazione di Rizwan Ahmed, già magnifico nella mini serie The Night Of, ci accompagna in questo viaggio alla ricerca di una nuova “normalità” insegnandoci, strada facendo, come di fronte ad eventi devastanti per la nostra vita, cambiamo noi, il modo in cui ci relazioniamo agli altri e, inevitabilmente, quello in cui gli altri si relazionano a noi.Risintonizzarci con il mondo, passa necessariamente attraverso la ricostruzione della comunicazione con gli altri, anche con l’incomprensione del suono del mondo, con cui siamo costretti a fare i conti.

Ritrovare il proprio posto è la sfida più impegnativa per Ruben ed è la sfida che ci propone Sound Of Metal e che vale davvero la pena accettare. Presentato in anteprima il 6 settembre 2019 al Toronto International Film Festival, il film ha collezionato 6 meritatissime candidature agli Oscar 2021 nelle categorie principali tra cui miglior film e miglior attore protagonista. Da non perdere.

Author