ARRIVATI_IN_REDAZIONE

Brian Tracy

Ingoia il rospo. L’arte di liberare il tempo e vivere felici

Sangiovanni’s, Milano 2018, pp 136, € 9,90

Per quante tecniche, tattiche e strategie tu possa mai imparare, non riuscirai a fare tutto quello che vuoi: non c’è abbastanza tempo! Scegliere è la prima regola in assoluto nella gestione del tempo! E più scegli e più riuscirai a fare di più di quello che davvero vuoi; di quello che fa la differenza nella vita personale e professionale! Sono poche le cose che fanno la differenza. Questo libro è una di quel- le! Brian Tracy ha messo insieme le ricerche di una vita per riuscire a estrapolare 21 principi che ti possono catapultare verso la vita che hai sempre desiderato.

 

 

 

Luca Mazzucchelli

Fattore 1% : piccole abitudini per grandi risultati

Giunti, Firenze 2019, pp 176, € 20,00 La metà delle azioni che compiamo ogni giorno sono automatismi. Pur non pensandoci, questi movimenti automatici, in maniera quasi impalpabile, determinano la persona che diventeremo in futuro. Oggi noi siamo niente di più e niente di meno che il risultato delle abitudini che abbiamo adottato. E domani saremo il prodotto delle abitudini che decideremo di fare nostre. La buona no- tizia? Le abitudini possono essere studiate, apprese e modificate: questo libro ti accompagnerà in un viaggio nel mondo della psicologia del comportamento abitudinario per aiutarti, passo dopo passo, a comprendere e creare automatismi in grado di spingerti a diventare la persona che vuoi essere

 

 

 

 

Scott Stambach

La vita invisibile di Ivan Isaenko

Marsilio, Venezia 2019, pp 302, € 17,50

Ivan ha diciassette anni ed è uno degli ospiti dell’Ospedale per i bambini gravemente ammalati di Mazyr, in Bielorussia. Le radiazioni liberate nell’incidente di Cernobyl gli hanno provocato gravi malformazioni, ma non ne hanno intaccato lo spirito acuto, l’intelletto e il vorace appetito per i libri.

Ogni giorno sarebbe uguale all’altro, nella vita di Ivan, ma il ragazzo riesce a trasformare tutto in un gioco. A scuotere la sua routine arriva una nuova resi- dente dell’ospedale, Polina. Ivan all’inizio non la sopporta. La ragazzina sfida le regole del suo universo magico, si fa amare da tutte le infermiere. Ma in breve anche Ivan ne è attratto in modo irresistibile. Comincia così una storia d’amore tenera e coraggiosa. Fino all’incontro con Polina, Ivan si limitava a sopravvivere. Ora vuole qualcosa di più: vuole che Polina resti viva.

 

 

Mauro Ceruti

Il tempo della complessità

Raffaello Cortina Editore, Milano 2018, pp 200, € 14,00 Perché non riconosciamo più il mondo in cui viviamo? Perché ci appare lo stesso, ma anche diverso, un mondo incomprensibile che funziona secondo logiche sconosciute? E perché in questo mondo accadono cose in grado di ribaltare destini e realtà in tempi e modi una volta impensabili? Il libro entra nel cuore di queste domande. Le crisi dell’umanità planetaria rendono urgente l’educazione a un pensiero complesso: le conoscenze specialistiche, pur avendo apportato progressi, hanno frammentato i saperi e sono diventate un ostacolo alla comprensione degli attuali problemi globali. Mauro Ceruti tratteggia il “tempo della complessità”, la nuova condizione umana e la nuova epoca in cui ci troviamo a vivere. Una condizione e un’epoca radicalmente differenti da tutte quelle che l’hanno preceduta

 

 

M. Ferrari, M. Morandi, F. Piseri

Maestri e pratiche educative in età umanistica – Italia Settentrionale XV secolo

Scholè, Brescia 2019, pp 258, € 22,00

Questo primo volume dedicato alla storia della didattica prende avvio dall’Umanesimo e da esperienze formative dentro/fuori/intorno alle corti italiane tra la fine del Medioevo e l’inizio della modernità. Al centro dei contributi alcune realtà specifiche della Penisola, con particolare riferimento al settentrione, ma soprattutto le vite e il lavoro intellettuale di tanti “magistri”, noti e meno noti, insieme ai loro allievi. La sezione iniziale pone i quesiti fondamentali che costituiscono il filo rosso del libro: la diffusione di pratiche educative nel XV secolo tra continuità e variazioni, il rapporto originale che si configurò con i classici, l’affiorare di nuove idee di cittadino e di cittadinanza; il tutto ripreso e riletto da una storiografia interessata al tema nei secoli successivi, anche in funzione del delicato percorso di “nation building”.

 

 

Matteo Cornacchia, Sergio Trama (a cura di)

Vulnerabilità in età adulta – Uno sguardo pedagogico

Carocci, Roma 2019, pp 278, € 26,00 A fronte di una consistente produzione pedagogica che, nel tempo, si è occupata delle “potenzialità” dell’apprendimento in età adulta, ci pare di constatare come l’attuale condizione adulta sia anche caratterizzata da for- me conclamate di disagio o da una diffusa fatica esistenziale nel sostenere i ruoli e le responsabilità che questa fase della vita comporta. Il nostro sguardo intende pertanto rivolgersi a questa “zona grigia” che, trovandosi all’incrocio di più ambiti disciplinari, rischia di sfuggire alla dimensione teorica e, di conseguenza, alla possibilità di avere gli opportuni orientamenti per interventi socio-educativi mirati. A tale scopo il volume raccoglie contributi dedicati a varie forme di vulnerabilità

 

Marisa Musaio (a cura di)

Il pedagogista nei servizi alla persona e nelle politiche giovanili

Vita e Pensiero, Milano 2019, pp 114, € 14,00

In tempi di complessità sociale e di crescenti bisogni e fragilità delle persone, occorre fornire risposte non improvvisate ai diversi mondi educativi, prestando attenzione alle dimensioni relazionali che si sviluppano all’interno dei servizi. In tale prospettiva il volume analizza il ruolo chiave esercitato da educatori e pedagogisti sia nell’ambito dei servizi alla persona, sia nel contesto degli interventi a favore dei giovani e delle loro creatività. Il profilo multidimensionale del pedagogista come professionista chiamato a operare in ambiti differenti risulta centrale per affrontare le molteplici sfide educative dei nostri giorni e per approntare modalità operative sempre più inclusive e promozionali.

 

 

Melanie Levensohn

Tra di noi una vita intera

Corbaccio, Milano 2019, pp 312, € 18,90 Ti ho perduta, ma sarai tu a ritrovare me, anche quando non ci sarò più… Parigi,’41: Judith, ebrea, viene deportata, e non si saprà più nulla di lei. Montreal, ’82: il padre di Jacobina, in punto di morte, le chiede di cercare

Judith, sorellastra di cui lei ignorava l’esistenza. Washington, 2006: alla parigina Béatrice, da poco trasferitasi negli Stati Uniti, viene affidata, nel centro di assistenza dove opera come volontaria, l’anziana Jacobina, che le chiede aiuto per mantenere un’antica promessa… La storia narrata da Jacobina spinge Béatrice ad avviare una ricerca attraverso i decenni e i continenti, una ricerca che la porterà a scoprire una verità che la coinvolge ben più di quanto non pensi. Un bel romanzo su tre donne, tre epoche, tre destini indissolubilmente uniti.

Author