I nostri partner

La partnership prevede una collaborazione con lo scopo di sviluppare iniziative di ricerca comuni per capire il ruolo che le nuove tecnologie e la robotica possono giocare come mediatori dell’apprendimento.
Il Gruppo MOBOTS, Ecole Polytechnique Fédérale de Lausanne e Stripes Digitus Lab hanno l’obiettivo di promuovere sinergie e interazioni appropriate tra differenti gruppi di ricerca dedicati a fare ricerca sull’uso didattico delle nuove tecnologie e a contribuire alla ricerca internazionale e a sviluppare strumenti che possano facilitare la progettazione di interventi educativi nei contesti scolastici ed extra-scolatici.
I partner vogliono identificare e promuovere l’appropriata concentrazione di risorse tecnologiche e umane che, grazie ad un ambiente condiviso e la disponibilità degli strumenti attualmente esistenti – altrimenti non accessibili a causa dei loro costi e delle abilità specialistiche necessarie – possono ottenere risultati scientifici competitivi ed eccellenti a livello nazionale ed internazionale.
È inoltre nostro interesse porre le basi per una valutazione condivisa delle interazioni e degli strumenti necessari allo sviluppo della ricerca e/o dei programmi di supporto didattici.
Questi obiettivi verranno raggiunti tramite lo sviluppo di pacchetti di formazione basati sulla piattaforma robotica Thymio, l’amministrazione dei pacchetti di formazione e dei questionari sul contenuto educativo, la raccolta e analisi di dati relativi alla formazione e la successiva produzione di pubblicazioni scientifiche.

www.epfl.ch

La partnership prevede una collaborazione con lo scopo di sviluppare iniziative di ricerca comuni per capire il ruolo che le nuove tecnologie e la robotica possono giocare come strumenti a supporto dell’apprendimento. Il Laboratorio di Intelligenza Artificiale e Robotica del Politecnico di Milano e Stripes Digitus Lab hanno l’obiettivo di identificare sinergie e attuare collaborazioni tra differenti gruppi di ricerca volti allo sviluppo di nuovi strumenti che possano essere utilizzati per la progettazione di interventi educativi nei contesti scolastici ed extra-scolatici.

I partner vogliono identificare possibili applicazioni che integrino gli strumenti esistenti già sviluppati e che evidenzino l’interesse ad utilizzare le tecnologie in loro possesso per sviluppare nuovi strumenti caratterizzati da costi contenuti e alto potenziale, con lo scopo di ottenere risultati educativi rilevanti che possano essere condivisi con le comunità scientifiche e gli operatori a livello nazionale e internazionale. Una particolare attenzione verrà anche posta allo sviluppo di strumenti inclusivi.
La definizione di metodi efficaci per la valutazione degli strumenti tecnologici e delle loro potenzialità applicative è considerato di significativa importanza per poter fornire indicazioni oggettive agli operatori e ai progettisti degli strumenti stessi e degli interventi che possono essere progettati con essi. A questa attività verranno riservate risorse anche coinvolgendo le rispettive reti di collaborazione.

Questi obiettivi verranno raggiunti tramite lo sviluppo e la valutazione di pacchetti di formazione basati sui sistemi tecnologici sviluppati e progettati anche indipendentemente dalla specifica collaborazione, la progettazione e l’amministrazione dei pacchetti di formazione e dei questionari di valutazione del processo educativo, la raccolta e analisi di dati relativi allo stesso e la successiva produzione di pubblicazioni scientifiche e di altre forme di condivisione con la comunità allargata delle persone interessate.

www.airlab.deib.polimi.it