LUISA MURARO

REDAZIONE PEDAGOGIKA.IT

Biografia.

Sebbene inizialmente volesse dedicarsi allo studio delle lingue moderne, si laurea in Filosofia all'Università Cattolica di Milano, presso la quale inizia la carriera accademica. Come racconta lei stessa, Qui dà vita insieme a Elvio Fachinelli e ad altri a un esperimento didattico di scuola "antiautoritaria": l'esperienza è documentata e fatta oggetto di riflessione nel libro L' Erba voglio: pratica non autoritaria nella scuola.[3] In quegli stessi anni, con Fachinelli, Lea Melandri e altri, scrive sulla rivista che ha preso il nome dal libro citato, «L'Erba voglio».

A cavallo tra gli anni sessanta e gli anni settanta accade anche il suo incontro con i gruppi femministi di Milano, in primis il DEMAU (Demistificazione autoritarismo patriarcale), che inizialmente era un gruppo misto, e in cui conosce Lia Cigarini, in seguito il cosiddetto "Collettivo di Col di Lana". Con Lia Cigarini e altre fonda nel 1975 la Libreria delle Donne di Milano,[4] che diventerà una delle istituzioni storiche del femminismo italiano e che è aperta tuttora. Di queste vicende esiste una narrazione che è anche un'elaborazione teorica delle poste in gioco simboliche che in esse si agitavano: si tratta del libro firmato dalla stessa Libreria delle donne di Milano e di cui Muraro è tra le autrici, Non credere di avere diritti. La generazione della libertà femminile nell'idea e nelle vicende di un gruppo di donne.[5]

Dal 1976 vive a Milano, ma ha lavorato nel dipartimento di Filosofia dell'Università degli Studi di Verona dove, tra il 1983 e il 1984 è stata tra le fondatrici, insieme a Chiara Zamboni, Wanda Tommasi, Adriana Cavarero e altre della comunità filosofica femminile "Diotima" (pr. Diòtima), che trae il nome dalla figura di Diotima di Mantinea, indicata da Socrate come propria fondamentale maestra nelle pagine del Simposio platonico. Tale comunità esiste tutt'oggi e ha acquisito negli anni sempre maggiore autorevolezza simbolica, testimoniata ad esempio dagli studi ad essa dedicati in Italia e all'estero, oltre che dall'attenzione riservata da parte del pubblico sia al Grande Seminario (organizzato tra ottobre e dicembre di ogni anno) sia ai volumi collettanei prodotti, che nel 2009 sono in numero di undici. Nel 1995 e nel 2001 pubblica, nella collana La dracma diretta da Adriana Valerio, i due volumi Lingua materna, scienza divina. Scritti sulla filosofia mistica di Margherita Porete e Le amiche di Dio dando, in questo modo, un importante contributo all'approfondimento del pensiero della differenza in ambito religioso.

Opere

  • La signora del gioco. Episodi della caccia alle streghe, Milano, Feltrinelli 1976
  • Maglia o uncinetto. Racconto linguistico-politico sulla inimicizia tra metafora e metonimia, Milano, Feltrinelli, 1981, Roma, Manifesto libri 2004
  • Diotima: Il pensiero della differenza sessuale, La Tartaruga, Milano 1987, Nuova edizione 2003
  • L'ordine simbolico della madre, Roma, Editori Riuniti 1991, 2006
  • Diotima: Oltre l'uguaglianza. Le radici femminili dell'autorità, Liguori, Napoli 1994
  • Lingua materna, scienza divina. Scritti sulla filosofia mistica di Margherita Porete, Napoli, D’Auria 1995
  • Lingua e verità in Emily Dickinson, Teresa di Lisieux, Ivy Compton-Burnett, Verona 1995
  • Le amiche di Dio, Napoli, D'Auria 2001
  • Il Dio delle donne, Milano, Mondadori 2003
  • Guglielma e Maifreda, Milano, La Tartaruga 1985, 2003
  • La signora del gioco. La caccia alle streghe interpretata dalle sue vittime, Milano, La Tartaruga 2006
  • Al Mercato della felicità, Milano, Mondadori 2009
  • Tre Lezioni sulla differenza sessuale e altri scritti, Orthotes Editrice, Napoli 2011 (1994) ISBN 978-88-905619-0-0
  • Non è da tutti. L'indicibile fortuna di nascere donna, Carocci editore, Roma, 2011 ISBN 978-88-430578-2-5

         Fonte:Wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/Luisa_Muraro)

Bibliografia.

Pedagogika.it - XVIII - 2

EDUCAZIONE E VALORI: Siamo in un'epoca di grandi e repentini cambiamenti, il mutare delle condizioni complessive del nostro Paese, come di buona parte...

PEDAGOGIKA.IT - XVIII - 1

DOVE CRESCONO  BAMBINE E BAMBINI: Retoriche dell'infanzia e buoni sentimenti relegano i discorsi sull'educazionea stanchi riti appassiti sul...

PEDAGOGIKA.IT - XVII - 4

AMBIENTE E CAMBIA...MENTI:  Sono passati 50 anni da quando il libro della biologa Rachel Carson Primavera Silenziosa destò per la prima...

PEDAGOGIKA.IT - XVII - 3

LA FORMAZIONE ENTRA IN CAMPO: Ogni 4 anni il fenomeno delle Olimpiadi (e in parte delle Paralimpiadi) riporta alla luce e all'attenzione di miliardi di...

Stripes Cooperativa Sociale Onlus - Via Domenico Savio 6 - Rho (Mi) - T. +39 02 9316667 - F. +39 02 93507057 - stripes@pedagogia.it

Pedagogika.it: Registrazione al Tribunale: n. 187 del 29 marzo 1997 | ISSN: 1593-2259