LA NATURA DENTRO


Vota il progetto

Biobab è un Centro per l’Infanzia e le famiglie gestito dalla Cooperativa Stripes. Ciò che contribuisce a definirne peculiarità e finalità è innanzitutto il contesto in cui trova spazio: quello della II Casa di Reclusione di Milano–Bollate, istituto di detenzione a custodia attenuta. 
Il progetto, sviluppato in collaborazione con il Ministero della Giustizia e il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, muove i suoi primi passi di verifica e preparazione nel 2014, nasce nel 2015 e si articola attraverso la realizzazione di una serie di attività volte a coinvolgere bambini da 0 a 11 anni e famiglie (Nido, counseling, formazione, laboratori creativi, attività aggregative, ludico ricreative e formative,..) ed eventi di sensibilizzazione aperti ai territori limitrofi. Il servizio nido, in particolare, è nato come progetto di conciliazione aziendale rivolgendosi inizialmente ai bambini da 0/3 anni figli dei dipendenti dell’Istituto e si è sviluppato in contatto prima con le famiglie del territorio e poi aprendosi ad accogliere ulteriormente, sulla base di un percorso convenuto con l’amministrazione carceraria, anche i bambini reclusi con la madre.
Il progetto Biobab rappresenta, quindi, una sfida su un duplice fronte: quello dell’integrazione tra istituto detentivo e territorio e quello dell’educazione e sensibilizzazione ai temi della sostenibilità ambientale. Siamo convinti, in particolare, che vi sia la possibilità e l'utilità di individuare nuove piste di lavoro in grado di innovare la relazione tra pianeta carcere e mondo esterno e di contribuire a costruire condizioni positive di dialogo e convivenza. 
Il nostro intento è quello di rappresentare un significativo supporto alla genitorialità, alle famiglie del territorio, di chi lavora nell’Istituto, delle mamme con bambini che vi sono detenute, costruendo un ambiente pedagogico ed educativo aperto alla sperimentazione di formule di aggregazione e socialità positive e promuovendo al contempo l’interesse ed il rispetto per la natura a partire dalla cura del sé.
Allo scopo riteniamo fondamentale sfruttare nel miglior modo possibile gli ampi spazi scoperti che attorniano la struttura del Biobab all’interno della Casa Circondariale (circa 4000 mq). Il sostegno economico richiesto è finalizzato alla possibilità di organizzare la sistemazione dell’area verde in modo funzionalmente organizzato e fruibile per tutto l’anno: spazi in grado di offrire ai frequentatori del centro, bambini e famiglie, l’opportunità di godere in libertà un concreto contatto con la natura; spazi dotati una dimensione narrativa capace di valorizzare i diversi momenti di vita, le relazioni gli apprendimenti, le situazioni di benessere di chi li abita. 
- zona orto e giardino delle sensi: spazio destinato ad attività di semina di ortaggi, fiori, piante officinali, cura, raccolta, compostaggio, laboratori sensoriali e di manipolazione, percorsi culturali.
- area frutteto: in essa saranno piantati alberi da frutto (albicocche, prugne, mele, cachi, noce… ) che richiamano il paesaggio agricolo circostante, oltre che filari di more e lamponi e la siepe delle farfalle, a partire dai quali organizzare percorsi educativi sulle tappe che la natura compie dalla nascita alla maturazione dei frutti, laboratori di autoproduzione, racconti e storie umane ed animali intorno all’albero.
- zona pet-education: lo spazio prevede l’allestimento di un pollaio didattico per coinvolgere gli utenti in esperienze di educazione alla conoscenza e al rispetto del mondo animale in tutte le sue componenti, e la predisposizione di un’area allestita per progetti ed attività assistite da realizzarsi con i cavalli già presenti all’interno del carcere di Bollate, grazie alla collaborazione con l'associazione ASOM - Associazione Salto Oltre il Muro.

Vota il progetto

Pedagogika.it - XVIII - 2

EDUCAZIONE E VALORI: Siamo in un'epoca di grandi e repentini cambiamenti, il mutare delle condizioni complessive del nostro Paese, come di buona parte...

PEDAGOGIKA.IT - XVIII - 1

DOVE CRESCONO  BAMBINE E BAMBINI: Retoriche dell'infanzia e buoni sentimenti relegano i discorsi sull'educazionea stanchi riti appassiti sul...

PEDAGOGIKA.IT - XVII - 4

AMBIENTE E CAMBIA...MENTI:  Sono passati 50 anni da quando il libro della biologa Rachel Carson Primavera Silenziosa destò per la prima...

PEDAGOGIKA.IT - XVII - 3

LA FORMAZIONE ENTRA IN CAMPO: Ogni 4 anni il fenomeno delle Olimpiadi (e in parte delle Paralimpiadi) riporta alla luce e all'attenzione di miliardi di...

Stripes Cooperativa Sociale Onlus - Via Domenico Savio 6 - Rho (Mi) - T. +39 02 9316667 - F. +39 02 93507057 - stripes@pedagogia.it

Pedagogika.it: Registrazione al Tribunale: n. 187 del 29 marzo 1997 | ISSN: 1593-2259